Category Archive: 'Video'

Chromatic pentatonics on II-V7alt-I-VI7alt

Una scala per tutte le occasioni ovvero “la pentatonica”. Di solito viene usata in contesti rock o blues, quì viene suonata su un loop tonale II – V – I – VI7 estrapolandola dalla scala maggiore (Dm7, Cmaj7) o minore melodica (G7alt, A7alt). Buona improvvisazione! PDF – https://goo.gl/m2Pqq YOUTUBE – https://youtu.be/euf9z8SHDSw

Ladybird – contemporary solo

C’ERA UNA VOLTA LADY BIRD… “Lady Bird” è un brano ottimo per iniziare ad improvvisare, la sua struttura di 16 misure e i centri tonali in gioco, tutti maggiori, lo rendono un pezzo di facile memorizzazione e di comoda gestione per l’improvvisazione. Queste caratteristiche hanno fatto si che fosse interpretato da moltissimi musicisti di jazz […]

Autumn leaves – tritone II-V

Una interessante soluzione da praticare sugli accordi di dominante. Consiste dapprima nel sostituire di tritono l’accordo di dominante e poi farlo precedere dal secondo grado correlato ovvero secondo della stessa tonalità in cui la sostituzione ricopre il quinto grado. Es. su un G7 sostituire con Db7 preceduto da Abm7 (II della stessa tonalità di cui […]

All the things – open triads etude

Le triadi late sono triadi la cui estensione va oltre l’ottava. Si possono far derivare comunemente innalzando o abbassando di un’ottava la voce centrale di una triade a parti strette. La loro sonorità ampia viene usata spesso nell’accompagnamento per produrre un effetto morbido e bilanciato, ma possiamo avvalercene anche nell’improvvisazione per produrre un fraseggio ad […]

Recorda-me – contemporary solo

Recorda-me questo brano di Joe Henderson è costituito da due parti con due ritmi armonici diversi, nella prima parte gli accordi di Am e Cm arrivano ad avere fino a 4 misure di spazio mentre nella seconda parte gli accordi si succedono anche ogni due quarti sciorinando una serie di II-V-I discendenti. La parte con […]

Modal Coltranisms – 7 frasi

C’era una volta il buon John Coltrane 🙂 Ad un certo punto della sua vita di artista jazz decise di sperimentare un’improvvisazione tonale estrema in cui gli accordi si susseguivano vorticosamente inanellando cadenze semplici e composte su tonalità disposte per terze maggiori discendenti. Nacque “Giant Steps” un gioiellino di brano che sembra partorito dalla mente […]

Segui

Inserisci la tua mail per ricevere gli aggiornamenti sui nuovi post